Manutenzione ordinaria e straordinaria

Manutenzione ordinaria e straordinaria

  • -  Sostituzione integrale o parziale di pavimenti e relative opere di finitura e conservazione;
    - Riparazione di impianti (elettrico, idraulico, fognario, termico, antintrusione ecc.);
    - Rivestimento e tinteggiatura dei prospetti esterni, senza modifiche dei preesistenti oggetti, ornamenti, materiali e colori;
    - Rifacimento di intonaci interni e la tinteggiatura;
    - Rifacimento di pavimentazioni esterne e manti di copertura;
    - Sostituzione di tegole e altre parti accessorie;
    - Riparazione di balconi e terrazze e relative pavimentazioni;
    - Riparazione di recinzioni;
    - Sostituzione di elementi di impianti tecnologici;
    - Sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane, senza modifica della tipologia di infisso.
    - Adeguamento degli impianti elettrici e di riscaldamento;
    - Rifacimento di parte delle strutture portanti dei pavimenti e dei rivestimenti;
    - Installazione di ascensori e scale di sicurezza;
    - Sostituzione dei serramenti interni ed esterni;
    - Rifacimento dell’impianto di riscaldamento;
    - Interventi sulle parti lignee esterne e la realizzazione di poggiolate che arricchiscono la facciata;
    - Demolizione di tramezzature e la realizzazione di nuove mura divisorie;
    - Chiusura di vani porta esistenti con apertura di nuovi vani;
    - Spostamento della cucina in altro locale, la creazione di un nuovo bagno e lo spostamento del bagno preesistente;
    - Posa in opera di nuovi impianti e rivestimenti;
    - Sostituzione della centralina e delle sonde per la regolazione automatica del calore distribuito dalla centrale termica;
    - Riparazione di perdite d’acqua delle condotte in pressione dell’impianto condominiale;
    - Lavori di scavo e ripristino del piano del cortile e la posa di tubi per il trasferimento del contatore dell’acqua potabile;
    - Verniciatura dei parapetti in metallo dei balconi.
    - Realizzazione e l’adeguamento di opere accessorie e pertinenziali che non comportino aumento di volumi o di superfici utili, la realizzazione di volumi tecnici, quali centrali termiche, impianti di ascensori, scale di sicurezza, canne fumarie;
    - Realizzazione di chiusure o di aperture interne che non modifichino lo schema distributivo delle unità immobiliari dell’edificio;
    - Consolidamento delle strutture di fondazione ed in elevazione;
    - Rifacimento di vespai e di scannafossi;
    - Sostituzione di solai interpiano senza modifica delle quote d’imposta;
    - Rifacimento di scale e di rampe;
    - Sostituzione di solai di copertura con materiali diversi dai preesistenti;
  • - Demolizione e il rifacimento degli attuali canali di grondaia e pluviali in lamiera con nuovi elementi di rame e nuove installazioni;
    - Sostituzione dei cancelletti di ingresso carraio e pedonabile con altri aventi caratteristiche e colori diversi dai precedenti;
    - Realizzazione di un marciapiede su suolo privato con posa di nuova pavimentazione;
    - Installazione di un nuovo impianto di condizionamento con unità refrigerante esterna e unità ventilanti interne pensili;
    - Sostituzione della caldaia esistente e l’installazione di un nuovo bollitore per acqua sanitaria;
    - Modifica dell’impianto idrico con sostituzione e nuovo posizionamento dell’autoclave;
    - Interventi di adeguamento degli impianti alle norme antincendio;
    - Apertura di lucernari di mansarde, senza la modifica della destinazione d’uso.circ. Agenzia delle Entrate 7.4.2000 n. 71
    - Sostituzione di infissi e serramenti con la modifica dei materiali o della tipologia di infisso;
    - Interventi finalizzati al risparmio energetico;
    - Realizzazione e l’adeguamento di centrali termiche e impianti di ascensori.